Spettacoli


TEATRO AUGUSTEO

Carlo Buccirosso al teatro Augusteo di Napoli con lo spettacolo “La rottamazione di un italiano perbene”, tratto da “Il miracolo di Don Ciccillo”, in scena da venerdì 6 marzo a domenica 15.

Lo spettacolo, scritto, diretto e interpretato da Carlo Buccirosso, nel ruolo di un ‘contribuente’, vedrà in scena, in ordine di apparizione, Donatella De Felice (la moglie), Elvira Zingone (la figlia), Giordano Bassetti (il figlio), Fiorella Zullo (la cognata), Peppe Miale (il cognato), Gino Monteleone (il sacerdote), Matteo Tugnoli (il filippino), Davide Marotta (il postino) e Tilde De Spirito (la suocera).



Alberto Pisapìa, ristoratore di professione, gestisce un ristorante di periferia sull’orlo del fallimento. Sposato con Valeria Vitiello, donna sanguigna dal carattere combattivo, è padre di Viola e Matteo: la prima anarchica e irascibile, l’altro riflessivo e pacato.

Alberto vive da quasi quattro anni una situazione di grande disagio psichico, un vero e proprio esaurimento nervoso, a causa della crisi economica del Paese e in seguito a una serie di investimenti avventati, consigliati dal fratello Ernesto, suo avvocato e socio in affari. Alberto si ritrova a combattere una battaglia contro gli attacchi spietati di Equitalia, che con inesorabile precisione lo colpisce con cartelle esattoriali di tutti i tipi. A peggiorare la situazione anche la malvagità di sua suocera Clementina, spietato e integerrimo funzionario dell’Agenzia delle Entrate.

Alberto, ormai indeciso se farla finita con la propria vita o con quella della suocera, sarà aiutato solo dall’amore della moglie e dei figli, che si prodigheranno per salvare la vita di un onesto contribuente di ‘iniquitalia’.



Le scene sono di Gilda Cerullo e Renato Lori, i costumi di Zaira de Vincentiis, le musiche di Paolo Petrella, il disegno luci di Francesco Adinolfi. Produzione esecutiva A.G. Spettacoli, produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro.



Giorni e orari spettacoli: venerdì 6 marzo ore 21:00; sabato 7 marzo ore 21:00; domenica 8 marzo ore 18:00; martedì 10 marzo ore 21:00; mercoledì 11 marzo ore 18:00; giovedì 12 marzo ore 21:00; venerdì 13 marzo ore 21:00; sabato 14 marzo ore 21:00; domenica 15 marzo ore 18:00.



Prezzi: platea € 35,00 - galleria € 25,00



Informazioni sono disponibili al sito del teatro Augusteo o telefonando al botteghino: 081414243 - 405660, dal lunedì al sabato tra le ore 10:30 e le ore 19:30. La domenica dalle ore 10:30 alle ore 13:30.



__________________________________________________________________________________________________________________________________

TEATRO DIANA
Fuori abbonamento 
RITORNA
da martedì 11 febbraio a domenica 8 marzo 

 DIANA OR.I.S. 
presenta
 “CON TUTTO IL CUORE”
scritta, diretta e interpretata da

VINCENZO SALEMME
con (in o.a.)

Domenico ARIA
Vincenzo BORRINO
Antonella CIOLI
Sergio D’AURIA
Teresa DEL VECCHIO
Antonio GUERRIERO
Mirea Flavia STELLATO 
Giovanni RIBO’


Regia Vincenzo SALEMME
Scene Gilda CERULLO e Renato LORI
Costumi Francesca Romana SCUDIERO
Luci Umile VAINIERI
Produzione Esecutiva
Valeria ESPOSITO per Chi è di scena
Gianpiero MIRRA per Diana Or.I.S.



Personaggi e interpreti

Vincenzo SALEMME Ottavio CAMALDOLI
Domenico ARIA GIACOMINO
Vincenzo BORRINO GELSOMINA
Antonella CIOLI Carmela CARANNANTE
Sergio D’AURIA Gigino CARANNANTE
Teresa DEL VECCHIO CLELIA
Antonio GUERRIERO Giovanni L’ INFERMIERE
Giovanni RIBO’ CAPITANO REMOTTI
Mirea Flavia STELLATO Federica CAMALDOLI


Reduce da uno straordinario successo in tutta Italia e dopo il successo dello scorso anno qui al Teatro Diana registrando il tutto esaurito in 7 settimane di programmazione, Vincenzo Salemme torna per 4 settimane dal 11 febbraio al 8 marzo con la sua nuova e divertentissima commedia dal titolo “Con tutto il cuore”. Un testo ironico e graffiante, caratteristica della sua scrittura, per un tema di grande umanità, quello del trapianto, capace di solleticare l’immaginazione dell’Artista, un gioco degli specchi per svelare all’essere umano, sentimenti, emozioni del profondo che spesso l’uomo non osa svelare neanche a se stesso.






NOTE DELL’AUTORE: 

Il mio nuovo spettacolo sarà ancora una commedia. Nel senso più scolastico della parola. Perché anche stavolta, come nella mia precedente "Una festa esagerata", vorrei che il pubblico si divertisse molto. E perché anche stavolta al centro della vicenda c'è un piccolo uomo, il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli, che subisce un trapianto di cuore, ma non sa che il cuore gli è stato dato in dono, è quello di un feroce delinquente, Antonio Carannante morto ucciso, il quale prima di morire ha sussurrato alla mamma, feroce quanto lui, le ultime volontà: che il proprio cuore possa continuare a pulsare anche dopo la sua morte, affinché colui che lo riceverà in dono (Ottavio appunto), possa vendicarlo.
Il povero Ottavio però, pur avendo effettivamente cambiato il cuore, non ha modificato il suo carattere. E non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino. Lui che già subisce le angherie di una ex moglie e del suo nuovo compagno, lui che è troppo remissivo con la figlia ventenne che vive in casa con lui. Lui che si fa abbindolare da un finto infermiere e da una finta governante indiana, lui che rispetta ed ha sempre rispettato la legge, questo uomo dal temperamento quasi vile, dovrà sottostare alla prepotenza della Signora Carmela (mamma di Carannante) e sarà costretto col passare dei giorni a diventare un duro. Un cinico. Un uomo capace di rendere il proprio cuore chiuso come la pietra. Forse tutto questo per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte le sfumature e tutti i colori dell'animo umano. E che è sempre l'occasione che ci costringe a fare delle scelte. E in quelle scelte si capisce davvero qual è la nostra natura più profonda.







Calendario spettacoli:

Martedì 11 FEBBRAIO Ore 21.00
Mercoledì 12 FEBBRAIO Ore 21.00
Giovedì 13 FEBBRAIO Ore 21.00
Venerdì 14 FEBBRAIO Ore 21.00
Sabato 15 FEBBRAIO Ore 21.00
Domenica 16 FEBBRAIO Ore 18.00
Martedì 18 FEBBRAIO Ore 21.00
Mercoledì 19 FEBBRAIO Ore 21.00
Venerdì 21 FEBBRAIO Ore 21.00
Sabato 22 FEBBRAIO Ore 21.00
Domenica 23 FEBBRAIO Ore 18.00
Martedì 25 FEBBRAIO 17.30
Mercoledì 26 FEBBRAIO Ore 21.00
Giovedì 27 FEBBRAIO Ore 21.00
Venerdì 28 FEBBRAIO Ore 21.00
Sabato 29 FEBBRAIO Ore 21.00
Domenica 1 MARZO Ore 18.00
Martedì 3 MARZO Ore 21.00
Mercoledì 4 MARZO Ore 21.00
Giovedì 5 MARZO Ore 21.00
Venerdì 6 MARZO Ore 21.00
Sabato 7 MARZO Ore 21.00
Domenica 8 MARZO Ore 18.00
 Info e prenotazioni 0815567527
On line biglietti sul sito www.teatrodiana.it



-----------------------------------------------------------

TEATRO DIANA



Ripartono anche quest'anno gli appuntamenti con la lirica Opera Talk show, dopo il successo riscontrato in queste ultime due stagioni. Una formula teatrale comunicativa per avvicinarsi al mondo dell'Opera, a cura del regista Riccardo Canessa che conduce per mano il pubblico attraverso i segreti musicali e letterari dei più celebri titoli della storia del melodramma.

Primo appuntamento con “Otello”. Quasi 80 anni dopo Rossini, Giuseppe Verdi, compose “Otello”, ultima opera di soggetto drammatico, dove la scrittura musicale e timbrica sottolinea le caratteristiche dei tre protagonisti con diverse sfumature melodiche, diversificandone dinamiche ed espressioni, in modo da ottenere l’assoluta fedeltà al dettato scespiriano. Diversamente da Macbeth, dove le convenzioni strutturali del melodramma ottocentesco ancora prevalevano rispetto alla drammaturgia originale. Su questa ed altre curiosità su “Otello”, Riccardo Canessa inaugura la 3 edizione di Opera Talk Show mercoledì 4 dicembre alle ore 21.00
Info e prenotazioni presso il Teatro Diana
Posto unico 12,00€