Spettacoli

TEATRO DIANA
Da mercoledì 8 dicembre ore 21.00
 DIANA OR.I.S. presenta

UNO SPETTACOLO DI

ALESSANDRO GASSMANN

MASSIMILIANO GALLO
in
“Il silenzio grande”

una commedia di MAURIZIO DE GIOVANNI
con
STEFANIA ROCCA
ANTONELLA MOREA
PAOLA SENATORE
JACOPO SORBINI

Regista assistente
EMANUELE MARIA BASSO
scene
GIANLUCA AMODIO
costumi
MARIANO TUFANO
light designer
MARCO PALMIERI
suono
Paolo Cillerai
elaborazioni video
MARCO SCHIAVONI
musiche originali
PIVIO & ALDO DE SCALZI


Straordinario trionfo della stagione teatrale 2019/2020, torna in teatro con una nuova edizione da mercoledì 8 dicembre lo spettacolo scritto da Maurizio de Giovanni “Il silenzio grande”, diventato anche un film di successo presentato all’ultimo Festival di Venezia.
Scrittore napoletano di fama internazionale, Maurizio De Giovanni è autore di numerosi libri di successo diventati poi note serie televisive da “ I bastardi di Pizzofalcone”, “Il Commissario Ricciardi” fino a “ Mina settembre”. Questa bellissima commedia in due atti, prodotta dal Teatro Diana di Napoli, vede come protagonisti Massimiliano Gallo, Stefania Rocca e Antonella Morea guidati dall’ intensa e originale regia di Alessandro Gassmann


Note del regista

L'incontro con Maurizio De Giovanni è stato nella mia carriera recente, portatore di novità importanti e di progetti che mi hanno appassionato.
In "Qualcuno volo sul nido del cuculo" l'adattamento di Maurizio mi ha permesso di portare quella storia che trasuda umanità, in Italia nel 1982, conferendole una immediatezza ed una riconoscibilità ancora più efficaci per il nostro pubblico, regalando allo spettacolo un successo straordinario.
Ho poi approfondito la mia conoscenza delle umanità raccontate da De Giovanni, interpretando l'ispettore Lojacono nella fortunatissima serie televisiva, giunta alla seconda stagione, "I bastardi di Pizzofalcone”.
Quando in una pausa a pranzo con Maurizio parlammo de “Il silenzio grande" vidi l'idea nascere lì in pochi minuti.
Ebbi subito la sensazione che, nelle sue mani, un tema importante come quello dei rapporti familiari, del tempo che scorre, del luogo dove le nostre vite scorrono e mutano negli anni, ovvero la casa, avrebbe avuto una evoluzione emozionante e sorprendente.
Immagino uno spettacolo dove le verità che i protagonisti si dicono, a volte si urlano o si sussurrano, possano farvi riconoscere, dove ,come sempre accade anche nei momenti più drammatici, possano esplodere risate, divertimento, insomma la vita.
Questa è una delle funzioni che il teatro può avere, quella di raccontarci come siamo, potremmo essere o anche quello che saremmo potuti essere. Questa storia ha poi al suo interno grandissime sorprese, misteri che solo un grande scrittore di gialli come Maurizio De Giovanni avrebbe saputo maneggiare con questa abilità e che la rendono davvero un piccolo classico contemporaneo.
Per rendere al meglio, il teatro necessita di attori che aderiscano in modo moderno ai personaggi e penso che Massimiliano Gallo, con il quale ho condiviso set e avventure cinematografiche, sia oggi uno degli attori italiani più efficaci e completi. Sarà per me una grande gioia dirigerlo in un personaggio per lui ideale.
Questo facciamo a teatro, o almeno ci sforziamo di fare, cerchiamo disperatamente la verità, e confidiamo nella vostra voglia di crederci.
Buon divertimento e grazie per l’attenzione.
Alessandro Gassman




MASSIMILIANO GALLO - STEFANIA ROCCA - "Il Silenzio Grande"
mercoledì 8 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
A
giovedì 9 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
GS1
venerdì 10 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
V1
sabato 11 dicembre 2021
ore 17.30
TURNO
C1
domenica 12 dicembre 2021
ore 18.00
TURNO
D1
sabato 11 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
S1
martedì 14 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
M
mercoledì 15 dicembre 2021
ore 17.45
TURNO
POM
giovedì 16 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
GS2
venerdì 17 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
V2
sabato 18 dicembre 2021
ore 17.30
TURNO
C2
sabato 18 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
S2
domenica 19 dicembre 2021
ore 18.00
TURNO
D2



Vendita diretta biglietti on line sul sito www.teatrodiana.it




___________________________________________________________________________________________________________________



Teatro Augusteo



Al Teatro Augusteo di Napoli, Piazzetta Duca D'Aosta 263, da venerdì 3 a domenica 12 dicembre 2021, sarà in scena lo spettacolo “Non c'è niente da ridere” di Lamberto Lambertini, che cura anche la regia, e di Peppe Barra. Protagonisti sul palco saranno Peppe Barra e Lalla Esposito, con i musicisti dal vivo Giuseppe Di Colandrea (clarinetto), Agostino Oliviero (violino e mandolino), Antonio Ottaviano (pianoforte). Musiche di Giorgio Mellone. Scene di Carlo De Marino. Costumi di Annalisa Giacci. Luci Francesco Adinolfi. Assistente alla regia Francesco Esposito.



Peppe Barra e Lamberto Lambertini offrono al pubblico uno spettacolo che coniuga l’applauso del pubblico con l'esultanza della critica, la risata con la commozione, la leggerezza con la cultura, la raffinatezza con la volgarità. Con un ritmo incalzante e continui cambi di scena, di luce, di costume, di linguaggio. Uno spettacolo d'Attore, come si diceva un tempo, sostenuto e arricchito da musiche dal vivo.

“Vi fa molto ridere questa mia poesia? - dice l’attore al pubblico che si sbellica - Ci ho messo cinque anni per scriverla!”. Questa la chiave di lettura di uno spettacolo al contrario, che incuriosisce, sorprende e diverte fin dalla prima scena. La scenografia raffigura un teatro visto dal punto di vista degli attori, con il sipario, le quinte, con i palchetti accesi come fondale e le luci della ribalta accese verso la platea. In questo spazio irreale si avvicendano Peppe Barra e Lalla Esposito con macchiette, canzoni, monologhi del vecchio varietà e surreali parodie del teatro classico napoletano che rappresentano situazioni drammatiche della coppia teatrale, fino all'inatteso finale pulcinellesco, di comica e malinconica poesia.

Ticket al botteghino o su shop.bigliettoveloce.it: platea € 30,00. Galleria € 20,00.

Si segnala che dal 3 dicembre prenderà il via la stagione teatrale 2021/2022 del Teatro Augusteo, con otto titoli in abbonamento, di cui “Non c'è niente da ridere” è in opzione. Un programma di altissima qualità che offre ad abbonati e spettatori serate di puro divertimento, musica e spunti di riflessione, con musical di successo, prosa, show divertenti e l'immancabile commedia napoletana con la sua tradizione di comicità.

Informazioni sono disponibili su teatroaugusteo.it o telefonando allo 081414243 - 405660, dal lunedì al sabato dalle ore 10:30 alle 19:30.

------------‐-------------------------------‐

Teatro Diana 


Da mercoledì 24 novembre ore 21.00
Best Live - Fondazione Teatro della Toscana
presenta
ELENA SOFIA RICCI
e GABRIELE ANAGNI
La dolce ala della giovinezza
Tennessee Williams
con
Chiara Degani – Flavio Francucci – Giorgio Sales
Alberto Penna – Valentina Martone – Eros Pascale
Marco Fanizzi
Musiche originali
Stefano Mainetti
Scene e costumi
Pier Luigi Pizzi
Regia
Pier Luigi Pizzi
Il primo spettacolo in abbonamento, per l’apertura di questa stagione teatrale 2021/2022, da mercoledì 24 novembre, sarà il testo di Tennessee Williams “La dolce ala della giovinezza” per la regia di Pier Luigi Pizzi che vede come protagonista la straordinaria Elena Sofia Ricci.

Note di regia
La proposta di Sonia Mormone e Marco Giorgetti, direttore del Teatro della Toscana, di pensare ad un progetto di regia per LA DOLCE ALA DELLA GIOVINEZZA, è stato di grande stimolo e dopo un'attenta lettura, ho accettato, forte del fatto che avrei avuto la presenza nel cast, di Elena Sofia Ricci, nel ruolo della protagonista.
Come d'abitudine il mio progetto comprende l'ambientazione e i vestiti. Williams ha una straordinaria abilità a costruire personaggi femminili al limite del delirio, sul bordo dell'abisso. Alexandra del Lago, star del cinema in declino, non più giovanissima, alcolizzata e depressa, in fuga da quello che crede un insuccesso del suo ultimo film, cerca un rimedio alla solitudine nelle braccia di un gigolò, giovane e bello, un attore fallito in cerca di rilancio, ma destinato ad una triste fine, una volta che ha perduto il suo unico bene, la gioventù. Ma Williams, da grande drammaturgo è capace sempre di stupirci, sovvertendo genialmente il destino della nostra eroina.

ELENA SOFIA RICCI - "La dolce ala della giovinezza"
mercoledì 24 novembre 2021
ore 21.00
TURNO
A
giovedì 25 novembre 2021
ore 21.00
TURNO
GS1
venerdì 26 novembre 2021
ore 21.00
TURNO
V1
sabato 27 novembre 2021
ore 17.30
TURNO
C1
sabato 27 novembre 2021
ore 21.00
TURNO
S1
domenica 28 novembre 2021
ore 18.00
TURNO
D1
martedì 30 novembre 2021
ore 21.00
TURNO
M
mercoledì 1 dicembre 2021
ore 17.45
TURNO
POM
giovedì 2 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
GS2
venerdì 3 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
V2
sabato 4 dicembre 2021
ore 17.30
TURNO
C2
sabato 4 dicembre 2021
ore 21.00
TURNO
S2
domenica 5 dicembre 2021
ore 18.00
TURNO
D2

Biglietti on line sul sito www.teatrodiana.it
MART. ORE 21.00 - MER. ORE 21.00 – GIOV. ORE 21.00 – SABATO ORE 17.30
POLTRONA € 28,00
POLTRONCINA € 25,00
GALLERIA € 21,00
VEN. ORE 21.00 – SAB. ORE 21.00 – DOM. ORE 18.00
POLTRONA € 35,00
POLTRONCINA € 30,00
GALLERIA

------‐------------------------------------------------------
Teatro Augusteo 

In scena al Teatro Augusteo di Napoli, Piazzetta Duca D'Aosta 263, da venerdì 19 a domenica 28 novembre 2021, lo spettacolo teatrale “Così parlò Bellavista” con Geppy Gleijeses, che cura anche la regia, e con Marisa Laurito e Benedetto Casillo.

Lo spettacolo, tratto dall’indimenticabile film e romanzo di Luciano De Crescenzo, arriva al Teatro Augusteo in Edizione Gold, con le scene di Roberto Crea, le musiche di Claudio Mattone, i costumi di Gabriella Campagna e le luci di Luigi Ascione.



L’adattamento teatrale di Geppy Gleijeses non è una semplice sbobinatura del film, il regista al riguardo afferma: “Chi sa di cinema e di teatro ci insegna che sono necessari codici di comunicazione molto diversi. Lo spazio scenico a cui ho pensato, che Roberto Crea ha splendidamente realizzato, ritrae il Palazzo dello Spagnolo, che con i suoi incroci di scale e le sue prospettive diventa un luogo della mente. Nella corte del palazzo, suddividendo a volte la scena in settori, si svolge tutto il racconto, con il cenacolo, il tavolo dei pomodori, la trattoria, il negozio di arredi sacri e via dicendo. Non avrei potuto condurre in porto questa impresa senza attori straordinari come Marisa Laurito, deliziosa interprete che è stata la migliore amica di Luciano; e Benedetto Casillo, mitico Salvatore vice sostituto portiere. E le musiche in parte originali e in parte nuove del Maestro Claudio Mattone. Ah, dimenticavo: Bellavista sarò io, perdonate l’ardire. Abbiamo voluto ambientare lo spettacolo negli stessi anni del film e in realtà non abbiamo dovuto adeguare all’oggi nemmeno una battuta. Come ci ha insegnato Luciano, dobbiamo avere fede: Napoli, con il suo spirito d’adattamento, è forse l’ultima speranza che ha il genere umano per sopravvivere”.



Ticket al botteghino o su bigliettoveloce.it: platea € 35,00. Galleria € 25,00.



Si segnala che dal 3 dicembre prenderà il via la stagione teatrale 2021/2022 del Teatro Augusteo, con otto titoli in abbonamento, di cui uno in opzione. Un programma di altissima qualità che offre ad abbonati e spettatori serate di puro divertimento, musica e spunti di riflessione, con musical di successo, prosa, show divertenti e l’immancabile commedia napoletana con la sua tradizione di comicità.

Informazioni sono disponibili su teatroaugusteo.it o telefonando allo 081414243 - 405660, dal lunedì al sabato dalle ore 10:30 alle 


Il Teatro Diana riparte con uno straordinario programma per la nuova stagione teatrale 2021/2022


Dopo mesi di chiusura o parziali aperture, la Direzione del Teatro Diana ed il suo staff sono pronti a ripartire, proponendo una nuova stagione, come sempre ricca di interessantissimi appuntamenti. Ricominceremo dal punto in cui siamo stati costretti a fermarci, guardando con rinnovata fiducia al futuro. Uno straordinario programma aspetta, in questo nuovo anno teatrale, tutti i nostri affezionati abbonati ( circa 9.000) e i nostri graditi spettatori.

Si inizierà con il rinnovo dei vecchi abbonamenti ed il recupero dei tre spettacoli non andati in scena causa pandemia e con altri 6 spettacoli per un totale di 9 interessantissime proposte.



dal 20 ottobre, per ricominciare insieme (fuori abbonamento), in Prima Nazionale, sarà presentato l’attesissimo spettacolo con Antonio Milo e Adriano Falivene, già interpreti dei famosi personaggi di Maione e Bambinella nella fortunatissima Fiction de “Il commissario Ricciardi”, che insieme ad Elisabetta Mirra porteranno in scena un nuovo inedito testo scritto dallo stesso Maurizio de Giovanni: “Mettici la mano” per la regia di Alessandro D’Alatri.



Il primo spettacolo in abbonamento, dal 24 novembre, vede come protagonista la straordinaria Elena Sofia Ricci in “La dolce ala della giovinezza” di Tennessee Williams per la regia di Pier Luigi Pizzi.



Dal 8 dicembre ritorna a grande richiesta, in una nuova bellissima edizione, uno dei più grandi successi delle ultime stagioni teatrali scritto da Maurizio de Giovanni :“Il Silenzio Grande” con Massimiliano Gallo e Stefania Rocca e Antonella Morea guidati da una personalissima regia di Alessandro Gassmann.

Nel periodo delle feste natalizie, dal 21 dicembre, saremo in allegra compagnia di Alessandro Siani e il suo nuovo divertentissimo one-man-show “Libertà live tour”.


Dal 26 gennaio , avremo il recupero del primo spettacolo non andato in scena causa pandemia, “I Soliti Ignoti” con Giuseppe Zeno e Fabio Troiano, regia di Vinicio Marchioni . La commedia è la prima versione teatrale del mitico film di Mario Monicelli, uscito nel 1958 e diventato col tempo un classico imperdibile della cinematografia italiana e non solo.



Il 9 febbraio , uno dei più straordinari interpreti del panorama italiano, Gabriele Lavia firmerà anche la regia di un grande classico del teatro italiano “Il berretto a sonagli “ di Luigi Pirandello.



Il 22 febbraio torna nella sua “casa” teatrale un beniamino del pubblico, Vincenzo Salemme che ci proporrà la sua nuovissima e divententissima commedia “Napoletano? E famme ‘na pizza!” tratto dal suo successo editoriale .



Dal 23 marzo ci sarà il recupero del secondo spettacolo della stagione 2019/2020, l’intramontabile testo di Neil Simon “Andy e Norman” con i simpaticissimi e affiatatissimi Gigi e Ross.



Il 6 aprile sarà in scena l’attesissimo spettacolo nella prima assoluta trasposizione teatrale del pluripremiato film “Mine Vaganti” del grande regista Ferzan Ozpetek.



Chiuderà la stagione, dal 4 maggio, l’ultimo spettacolo da recuperare causa pandemia, con l’istrionico Massimo Ranieri e il suo concerto spettacolo “Oggi è un altro giorno… sogno e son desto”.



Fino al 14 ottobre, continua la Stagione di Musica Classica in collaborazione con L’Associazione musicale “Maggio della musica “



Gli abbonati della stagione 2019/2020 possono rinnovare il proprio posto solo presso il botteghino del Teatro fino la 29 ottobre





ORARIO BOTTEGHINO

Il botteghino è aperto dal lunedì al sabato

10.30 / 13.30 e 16.30 / 19.30

domenica 11.00/13,30 e 16.30/19.30



-------------------------------------------------------------


____________________________________________________

Teatro Augusteo

TEATRO AUGUSTEO | CARLO BUCCIROSSO in “La rottamazione di un italiano perbene”

RiviviAmo il Teatro, così il Teatro Augusteo di Napoli annuncia la riapertura del sipario, recuperando il primo degli spettacoli sospesi causa restrizioni: da mercoledì 20 a domenica 31 ottobre 2021 Carlo Buccirosso sarà in scena nella sala di Piazzetta Duca D'Aosta 263 con lo spettacolo “La rottamazione di un italiano perbene”, tratto da Il Miracolo di Don Ciccillo.


Lo spettacolo, scritto e diretto da Carlo Buccirosso, narra le vicende di Alberto Pisapia, ristoratore di professione sull’orlo del fallimento, che dovrà affrontare un incubo che logora la serenità della sua famiglia. Una vicenda attuale e scottante che farà ridere e riflettere, ambientata in un ristorante di periferia.



Personaggi e interpreti in ordine di entrata: il contribuente, Carlo Buccirosso. La moglie, Donatella De Felice. La figlia, Elvira Zingone. Il figlio, Giordano Bassetti. La cognata, Fiorella Zullo. Il cognato, Peppe Miale. Il sacerdote, Gino Monteleone. Il filippino, Matteo Tugnoli. Il postino, Davide Marotta. La suocera, Tilde de Spirito.


Scene Gilda Cerullo e Renato Lori. Costumi Zaira de Vincentiis. Musiche Paolo Petrella. Disegno luci Francesco Adinolfi. Produzione esecutiva A.G. Spettacoli. Produzione Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro.



Sinossi

Alberto Pisapìa, ristoratore di professione, gestisce un ristorante ormai sull’orlo del fallimento. Sposato con Valeria Vitiello, donna sanguigna dal carattere combattivo, è padre di due figli, Viola e Matteo: la prima anarchica e irascibile, l’altro riflessivo e pacato.

Alberto vive da quattro anni una situazione di grande disagio psichico, che negli ultimi tempi ha assunto la conformazione di un vero e proprio esaurimento nervoso a causa della crisi economica e di una serie di investimenti avventati consigliati dal fratello Ernesto.

Alberto combatte una disperata battaglia contro gli attacchi di Equitalia, che con inesorabile precisione lo colpisce nella quiete della propria abitazione, ormai ipotecata, con cartelle esattoriali di tutti i tipi, e contro la malvagità di sua suocera Clementina, spietato funzionario dell’Agenzia delle Entrate. Ben poco può l’amore di sua moglie Valeria e dei suoi figli, tesi a recuperare la lucidità di Alberto attraverso l’illusoria rappresentazione di una realtà ben diversa…



Giorni e orari spettacoli, info per possessori biglietto e/o abbonamento: il turno F, recupero data 11 marzo, mercoledì 20 ottobre ore 18:00. Turno G, recupero data 12 marzo, giovedì 21 ottobre ore 21:00. Turno A, recupero data 6 marzo, venerdì 22 ottobre ore 21:00. Turno C, recupero data 7 marzo, sabato 23 ottobre ore 21:00. Turno D, recupero data 8 marzo, domenica 24 ottobre ore 18:00. Turno H, recupero data 13 marzo, venerdì 29 ottobre ore 21:00. Turno I, recupero data 14 marzo, sabato 30 ottobre ore 21:00. Turno M, recupero data 15 marzo, domenica 31 ottobre ore 18:00.

Biglietti e abbonamenti turno E, con data 10 marzo, saranno invece recuperati in una delle date a scelta tra queste elencate, previo coordinamento con il botteghino del Teatro Augusteo.



Ticket al botteghino o su bigliettoveloce.it: platea € 35,00. Galleria € 25,00.



Informazioni sono disponibili su teatroaugusteo.it o telefonando allo 081414243 - 405660, dal lunedì al sabato dalle ore 10:30 alle 19:30.