Napoli: smantellato approdo abusivo allaRotonda Diaz. Incassavano 2mila euro a barca.

23 giugno 2022 - ore 17,58
operazione_rotonda_diaz.jpgOperazione Rotonda Diaz Stamattina la Guardia Costiera e la Polizia hanno effettuato un importante sequestro alla Rotonda Diaz dove un'organizzazione di abusivi si era impossessata di uno specchio d'acqua per realizzare un ormeggio abusivo a pagamento. I soggetti tra cui alcuni pregiudicati e uno da poco uscito di galera vendevano i posti barca a 2mila euro a stagione. Inoltre avevano occupato una serie di gabbiotti che sono stati sequestrati. Le barche ormeggiate erano circa 60. Sul posto il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che da anni si batte contro gli ormeggiatori abusivi in alcuni casi etero diretti della camorra.

"Mi sono complimentato con il tenente Paolo Fedele della Capitaneria di Napoli e con gli uomini della Guardia Costiera e della Polizia per l'intervento determinato nei confronti di una palese organizzazione criminale di cui facevano parte anche alcuni soggetti noti alle forze dell'ordine e in alcuni casi legati ai clan. Siamo stanchi di vedere i delinquenti che fanno affari d'oro svendendo il nostro mare e occupando gli spazi pubblici.

Questi soggetti vanno fermati con la massima determinazione e con la tolleranza zero. Abbiamo chiesto interventi simili in tutti gli ormeggi abusivi gestiti dalla criminalità lungo la costa di Napoli e provincia che sono da sempre degli immensi salvadanai delle organizzazioni camorriste. La settimana prossima ci sarà un incontro con il Presidente dell'Autorità Portuale per proporre una serie di interventi mirati contro gli ormeggi dei clan" dichiara il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.  
operazione_rotonda_diaz3.jpgoperazione_rotonda_diaz2.jpg