FESTIVITA’ DI PASQUA: CONTROLLI CAPILLARI DELLA POLIZIA NELLE STAZIONI FERROVIARIE.

08 aprile 2021 - ore 15,03
3_img_7214.jpg12 denunciati, 7.422 persone controllate, 334 pattuglie impiegate negli scali ferroviari e 64 a bordo treno, 116 treni presenziati; 27 servizi di perlustrazione lungo linea, 31 servizi antiborseggio e 45 contravvenzioni elevate. Questo il bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria in Campania nel corso delle festività di Pasqua, caratterizzate anche quest’anno, per la seconda volta, dalle stringenti misure prescrittive sulla mobilità sull’interno territorio nazionale e finalizzate al contenimento della pandemia.

In occasione delle festività di Pasqua sono state potenziate le attività di vigilanza e di controllo di viaggiatori e bagagli all’interno delle stazioni e sulle tratte ferroviarie di competenza.

I controlli hanno interessato le principali stazioni della Campania, in particolare quella di Napoli Centrale, dove si concentra la maggior parte del traffico ferroviario. Osservati speciali anche i luoghi dove si prevedeva il maggior concentramento di persone.

Particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione dei reati in ambito ferroviario e al contrasto di tutte quelle forme di illegalità diffusa che tendono ad aumentare nei periodi delle festività, nelle aree di transito e nelle zone circostanti gli scali ferroviari, a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e del regolare svolgimento esercizio ferroviario.

Le attività di controllo ai viaggiatori della Polizia Ferroviaria sono state pianificate in sinergia con il locale Presidio di Protezione Aziendale di Rete Ferroviaria Italiana, attraverso il filtraggio dei viaggiatori in entrata e in uscita dalla stazioni con il controllo della temperatura corporea attraverso apparecchi termoscanner.