Salerno: Pedopornografia, arresto nel Salernitano. Componente internazionale, anche video violenze su neonati

30 giugno 2020 - ore 14,00
eb39c510f05b5714fd5d2f625e66b377.jpg
 Utilizzando falsi account avrebbe contributo ad alimentare una rete internazionale dedita allo scambio di materiale pedopornografico, tra figurano anche video di violenze raccapriccianti su neonati: un 55enne del Salernitano è stato arrestato, con l'accusa di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico, dalla Polizia Postale di Salerno, coordinata dal compartimento di Napoli e del servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni.

L'uomo, molto noto su internet e tra i giovanissimi, è stato trovato in possesso di un'ingente quantità di materiale pedopornografico, scoperto durante l'analisi dei suoi dispositivi informatici.
    L'indagine, coordinata dalla Procura di Salerno, è frutto di una cooperazione internazionale tra il Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma e le Polizie di Paesi esteri che ha consetito di raccogliere importanti prove sulle condotte del 55enne, attuate attraverso contatti con altri soggetti coinvolti, anche stranieri.