NEWS DAL CALCIO NAPOLI

15 gennaio 2020 - ore 07,00
2_74f097a3ca296a6d87bfdebec9592c4a.jpg"Abbiamo fatto una buona partita anche se nella ripresa siamo calati fisicamente. Abbiamo tanti giocatori fuori ma chi ha giocato sta dando il massimo". Questo il primo commento del tecnico del Napoli Rino Gattuso dopo il successo sul Perugia che dà ai partenopei il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia.

    Gattuso ha spiegato ai microfoni della Rai: "In questi giorni ci sono state tante polemiche e voglio precisare che Ancelotti è stato un padre calcistico per me. Ho sentito tante voci ma sono io che ho toccato il fondo. Io non rinnego quanto fatto da Ancelotti, abbiamo cambiato metodologia di lavoro ma non ho offeso nessuno. Giocare 4-3-3 o 4-4-2 prevede cose totalmente diverse, quello che faccio io è diverso da quello che fa Carlo.
    Serve rispetto per chi lavora".
    Il tecnico ha parlato anche di mercato, negando al momento l'arrivo di un terzino sinistro: "Speriamo di prendere Lobotka - ha detto - e poi penso che non faremo nulla". Gattuso ha poi giudicato chi aveva giocato poco finora e l'esordio di Demme: "Lozano ha fatto una buona partita, deve trovare continuità ma non è l'unico, anche Elmas da tempo non giocava 90' minuti.

    Demme è un ragazzo che è stato capitano del Lipsia, conosce il calcio. Sappiamo che è un giocatore che, se lo mettiamo in condizione, può darci tanto". Ultimo passaggio sui prossimi impegni di campionato, Fiorentina e Juve: "Mi aspetto che miglioriamo dal punto di vista mentale, oltre a dare continuità al nostro gioco. Facciamo 45' minuti bene e poi ci mettiamo in difficoltà da soli".