Spettacoli

  • Simone Schettino
    In
    FONDAMENTALMENTE SHOW
    Dal 16 febbraio in scena al Teatro Cilea
    e con Francesco Mastandrea
    regia di Mauro Simone

    SINOSSI
    “Fondamentalmente Show”è una sorta di favola dal sapore fumettistico ambientata in tempi moderni, dove lo spettatore verrà catapultato in una scatola tridimensionale del tempo in cui smartphone e computer ed attuali tendenze convivono insieme a cabine telefoniche mangianastri e nostalgie del vintage.
    Spetterà a lui decidere cosa eliminare senza rimpianti e soprattutto come utilizzare ciò che invece porterà con se.

    NOTE
    In un mondo globalizzato dove non esistono più punti fermi aumentano sempre di più i nostalgici di un tempo, quelli del “Si stava meglio quando si stava peggio….Non c’è più religione…. I giovani di oggi non hanno più futuro “.
    Ma una società che cerca di ripristinare il passato è perdente in partenza, bisogna inevitabilmente avere il coraggio di affrontare il presente con tutte le sue conseguenze, solo così possiamo trarre beneficio dai cambiamenti.
    Per migliorare la società dei giovani ed il loro futuro è necessario analizzare il presente dei più grandi, dove per “grandi” non si intendono esclusivamente quelli che governano ma tutti quelli che appartengono ad un’ età matura. Ognuno di noi in cuor suo ha la ricetta per una società migliore, ma quanti sono disposti realmente a sacrificarsi e ad ammettere le proprie colpe per migliorarla??Parafrasando un famoso film dei fratelli Coen dal titolo “Non è un paese per vecchi“,potremmo dire che il sottotitolo di Fondamentalmente Show è “ Non è uno spettacolo per permalosi “. L’importante è l’essere predisposti a ridere, anche di se stessi.
    Le musiche dello spettacolo sono di Frank Carpentieri
    Singer: Mathè
    Disegno luci: Dario Vastarella
    Costumi: Rita Boccarossa e Antonietta Rendina
    Trucco: Ciro Florio
    Video scenografie: Mariano Soria
    Grafica e foto: Francesco Fiengo
    Lo spettacolo sarà in scena i giorni: 16 - 17 febbraio ore 21 18 febbraio ore 18 23 -24 febbraio ore 21 25 febbraio ore 18________________________________________________________________________________________________________________________________




    Al Teatro Augusteo di Napoli, da venerdì 16 fino a domenica 25 febbraio 2018, sarà in scena il musical “Dirty Dancing”. 


    Quando nel 1987 l’autrice Eleanor Bergstein scrisse la storia di “Dirty Dancing”, non si sarebbe mai immaginata un tale successo. Il racconto di Baby e della sua storia d’amore con Johnny, il bel maestro di ballo, nata in una lontana estate degli anni ’60 nella scanzonata atmosfera del resort Kellerman, si è trasformato in un vero e proprio cult senza tempo a livello cinematografico e teatrale.

    Per celebrare i 30 anni di successi del film, “Dirty Dancing, the Classic Story on stage” torna a teatro per un lungo tour italiano, con una speciale versione firmata dal regista Federico Bellone. 



    “Dirty Dancing” è un titolo da record: un successo planetario al cinema, un Golden Globe e un Oscar per il brano “(I've Had) The Time of My Life”, oltre 40 milioni di copie della colonna sonora vendute e, solo negli Stati Uniti, oltre 11 milioni di dvd e Blu-ray.

    A teatro ha ottenuto i più alti incassi nella storia del teatro europeo. Per il pubblico la versione teatrale è oramai, come succede per il film, un classico da vedere e rivedere per vivere ogni volta tutte le emozioni e la magia di una storia senza tempo. 

    “Dirty Dancing, the Classic Story on Stage” ha la capacità di conquistare e coinvolgere non solo gli habitué del genere, ma di avvicinare al teatro tutta una nuova ed eterogenea parte di pubblico, impaziente di assistere ‘dal vivo’ alla storia d’amore tra Johnny e Baby, raccontata da musiche e coreografie indimenticabili, fedelmente riprese dalla versione cinematografica.

    Anche in questa nuova versione teatrale la colonna sonora comprenderà, oltre all’iconico brano vincitore di un Premio Oscar e di un Golden Globe “(I’ve Had) The Time Of My Life”, le hit indimenticabili “Hungry Eyes”, “Do You Love Me?”, “Hey! Baby” e “In the Still of the Night”.





    Note regia di Federico Bellone



    “Dirty Dancing” è per il teatro un titolo molto più importante di quello che si pensi: rappresenta uno dei pochi spettacoli in grado di portare davanti al sipario persone che non ci sono mai state, ed è l'unico titolo anglosassone in assoluto il cui allestimento italiano è stato esportato in tutto il mondo, compreso il celeberrimo West End di Londra.

    Questa versione dello spettacolo, reduce da successi in Inghilterra, Germania, Spagna, Austria, Monte Carlo, Messico, Belgio, Lussemburgo, e presto Francia, è fedele e rispettosa della pellicola del 1986 da cui ha origine. Il testo e i personaggi rispecchiano quindi il film cult, e sono stati inoltre sviluppati e approfonditi maggiormente per servire al meglio la forma di rappresentazione appunto del teatro, che non vive ovviamente su espedienti quali ad esempio il primo piano, specifici invece del cinema.

    Le coreografie hanno una connotazione sexy e sensuale in riferimento al titolo dello spettacolo, balli proibiti, e la direzione musicale affonda invece nei master originali della celeberrima colonna sonora del film, per esplodere nel canto live in momenti topici come "Time of My Life". Le scenografie, le luci, i costumi, le acconciature e il trucco si rifanno invece proprio al periodo, il 1963, più che sul grande schermo, dove per ovvie ragioni era evidente un sapore anni '80, non più inerente oggigiorno alla messa in scena del titolo, anche se sempre con qualche eccezione come la trascinante "Hungry Eyes”.

    La regia, servita dal disegno del suono, desidera scorrere in modo efficiente e ‘reale’, come era il film mito, dove per volere dell'autrice non sono i protagonisti a cantare, ma una volta da un giradischi, una volta da una radio, o ancora da un pianoforte nella sala da ballo dell'hotel, sgorgano con nostalgico ricordo le melodie che accompagnano la crescita di Baby, una ragazza semplice e in gamba, nel suo passaggio da ragazza a donna, e della sua ricerca di coraggio per l'affermazione di sé.

    “Dirty Dancing” è infatti un inno all'affermazione del proprio io: siate quello che sentite di essere, solo così potrete vivere il momento più bello, The Time of Your Life.





    Cast artistico



    Sara Santostasi FRANCES “BABY” HOUSEMAN

    Giuseppe Verzicco JOHNNY CASTLE

    Simone Pieroni DR. JAKE HOUSEMAN

    Federica Capra PENNY JOHNSON

    Mimmo Chianese MAX KELLERMAN

    Claudia Cecchini LISA HOUSEMAN

    Lucia Cammalleri MARJORIE HOUSEMAN

    Rodolfo Ciulla NEIL KELLERMAN

    Samuele Cavallo BILLY KOSTECKI

    Renato Cortesi MR. SCHUMACHER

    Russell Russell TITO SUAREZ

    Antonio Catalano ENSEMBLE/ROBBIE GOULD

    Felice Lungo ENSEMBLE/MOE PRESSMAN

    Paky Vicenti ENSEMBLE/JORDAN

    Sonia Lynn Jamieson ENSEMBLE /VIVIEN PRESSMAN

    Loredana Fadda ELISABETH

    Daniela Ribezzo ENSEMBLE

    Giulia Patti ENSEMBLE



    Autori, cast tecnico e produzione



    “Dirty Dancing, the classic story on stage” di Eleanor Bergstein

    Adattamento di Alice Mistroni

    Regia di Federico Bellone

    Coreografie di Gillian Bruce

    Supervisione Musicale di Simone Giusti

    Scene di Roberto Comotti

    Costumi di Marco Biesta e Marica D’Angelo

    Disegno Luci di Valerio Tiberi

    Suono di Armando Vertullo

    Video e Proiezioni di Matteo Luchinovich e Virginio Levrio

    Direzione Casting di Moira Piazza

    Parrucche di Mario Audello

    Produzione Esecutiva di Andrea Agostini



    Lo spettacolo è prodotto da Wizard Productions

    Il primo tour italiano di Dirty Dancing, in partenza a febbraio 2018, è organizzato da Show Bees in

    collaborazione con Bananas.





    Giorni e orari spettacoli



    Venerdì 16 alle ore 21:00

    Sabato 17 alle ore 21:00

    Domenica 18 alle ore 18:00

    Martedì 20 alle ore 21:00

    Mercoledì 21 alle ore 18:00

    Giovedì 22 alle ore 21:00

    Venerdì 23 alle ore 21:00

    Sabato 24 alle ore 21:00

    Domenica 25 alle ore 18:00


    Prezzi

    Platea poltrona € 35,00

    Galleria poltroncina € 25,00

    Per aquistare il biglietto online seguire questo link:

    http://www.bigliettoveloce.it/new_spettacolo.aspx?id_show=5194


    Informazioni sono disponibili al sito www.teatroaugusteo.it o telefonando al botteghino: 081414243 - 405660, dal lunedì al sabato tra le ore 10:30 e le ore 19:30. La domenica dalle ore 10:30 alle ore 13:30. 
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    TEATRO DIANA
    da mercoledì 7 febbraio ore 21.00
    Artisti riuniti
    presenta

    Don Chisciotte della Pignasecca
    Adattamento di Maurizio De Giovanni
    Liberamente tratto da “Don Chisciotte della Mancia” di Miguel de Cervantes
    con
    PEPPE BARRA
    NANDO PAONE

    e con
    Biagio Musella, Emanuela Emma Tondini,
    Luciano D’Amico, Luca Saccoia, Michele Di Siena

    Regia Alessandro Maggi

    Musiche
    Patrizio Trampetti

    Scene e Costumi
    Marta Crisolini Malatesta

    luci di Gigi Saccomandi
    assistente alla regia Angela Zinno



    Personaggi e interpreti
    Salvio Peppe Barra
    Don Ghigliotti Nando Paone
    Il professore Giovanni Criscuolo Luca Saccoia
    Pasquale Finizio Biagio Musella
    Donna Rosina Emma Tondini
    Carlo Mazza Lello Serao
    Peppino Michele Di Siena


    Da mercoledì 7 febbraio “Don Chisciotte della Pignasecca” il capolavoro della letteratura mondiale di Miguel de Cervantes, in un libero adattamento di Maurizio De Giovanni, va in scena, con gli esplosivi ed eclettici Peppe Barra e Nando Paone nei panni del bizzarro hidalgo spagnolo e del suo fido scudiero Sancho .

    Una nuova produzione Artisti Riuniti, uno spettacolo accattivante, una commedia tragica e sorprendente che ripercorre un’antologia di sentimenti ed emozioni dal coinvolgente ritrmo esilarante e malinconico. Una miscela di musica, passioni e riflessioni che unisce l’amaro del tragico a succulente note di mediterraneo.
    Pietra miliare del romanzo moderno, il capolavoro della letteratura mondiale di Miguel de Cervantes nella riscrittura dello scrittore e sceneggiatore Maurizio De Giovanni, già autore di numerosi racconti e romanzi gialli, padre del commissario Lojacono de “I bastardi di Pizzofalcone”, va in scena, con gli esplosivi ed eclettici Peppe Barra e Nando Paone nei panni di un nuovo bizzarro hidalgo spagnolo e del suo fido scudiero.
    Un viaggio inconsueto, ironico e profondo, alla ricerca di una identità posseduta e ogni volta riscoperta nell’immaginario del romantico e nobile principio del bene contro il male, combattuto ad ogni costo, a colpi di duro sarcasmo e disarmante coraggio.
    E’ la bizzarra impresa di un agiato borghese dall’incontrastata fede per i suoi principi, che lo induce alla follia rendendolo eroe “senza macchia e senza paura” deciso a rivivere di persona tutte le gesta eroiche che il proprio coraggio gli suggerisce. Accompagnato dal fedele e accorato compagno di ventura, parte a cavallo di un ronzino immaginario per un viaggio di passione e idealismo in cui utopia e realtà rappresentano i confini di un mondo tragico e comico al tempo stesso, grottesco, folle e appassionato.
    Nel caotico, dolorante e tuttavia fecondo e lungimirante scenario di un secondo dopoguerra, in una Napoli devastata ma sempre viva, animata dal suo spirito tenace e perennemente ricca di allegria e di speranza, i personaggi, interpretati da un cast proprompente, un mix di energia e fuoco notoriamente partenopeo, muovono i loro passi, riflettono sulle proprie realtà, si configurano come presenze salvifiche di un incontrastato mondo marcio, in un gioco di immaginazione e roboante creatività.
    Con la regia di Alessandro Maggi, emozionante carillon di contrasti specchio di uno spirito “tutto napoletano”, lo spettacolo si propone come una sottile inchiesta che con sagacia e amara ironia, conduce ad una riflessione su sé stessi e sul mondo tout court, attraversato, ieri come domani, da perenni e universali controversie che, in ogni epoca, si fanno specchio della società contemporanea.


    Calendario spettacoli

    Mercoledì 07/02
    Don Chisciotte
    T/A ore 21.00
    Giovedì 08/02
    Don Chisciotte
    T/GS1 ore 21.00
    Venerdì 09/02
    Don Chisciotte
    T/V1 ore 21.00
    Sabato 10/02
    Don Chisciotte
    T/C1-S1 ore 17.30/21
    Domenica 11/02
    Don Chisciotte
    T/D1 ore 18.00
    Martedì 13/02
    Don Chisciotte
    T/M ore 21.00
    Mercoledì 14/02
    Don Chisciotte
    T/POM ore 17.45
    Giovedì 15/02
    Don Chisciotte
    T/GS2 ore 21.00
    Venerdì 16/02
    Don Chisciotte
    T/V2 ore 21.00
    Sabato 17/02
    Don Chisciotte
    T/C2-S2 ore 17.30/21
    Domenica 18/02
    Don Chisciotte
    T/D2 ore 18.00



    Info e prenotazioni 08155567527
    www.teatrodiana.it


    ________________________________________________________________________________________________________________________________

    TEATRO AUGUSTEO | Concerti e spettacoli teatrali di febbraio 2018


    Al Teatro Augusteo di Napoli, per il programma dei fuori abbonamento, nel mese di febbraio si terranno spettacoli all’insegna della musica di qualtà e il divertimento, questi gli appuntamenti:


    Da martedì 6 a venerdì 9 febbraio 2018, con inizio alle ore 21:00, Enrico Brignano sarà in scena con lo spettacolo “ENRIcomincio da me”, un viaggio nel tempo attraverso i suoi 30 anni di carriera, tra i suoi pezzi forti e nuove situazioni comiche.


    Mercoledì 14 febbraio 2018 alle ore 21:00, San Valentino con il cantante e attore Andrea Sannino, in un concerto che torna a grande richiesta dopo lo straordinario sold out del 30 novembre 2017, uno spettacolo che è un viaggio attraverso le meraviglie culturali e musicali di Napoli, centro di un mondo dove i sogni sono il motore di tutto e tutti.


    Lunedì 26 febbraio 2018 alle ore 21:00, il concerto del cantautore Dario Brunori, che porta in scena nei più importanti teatri d’Italia “Canzoni e monologhi sull’incertezza”.


    Martedì 27 febbraio 2018 alle ore 21:00, lo spettacolo musicale “Verso il mito Edit Piaf” con Francesca Marini e Massimo Masielllo, per la regia di Gaetano Liguori.


    Mercoledì 28 febbraio 2018 alle ore 21:00, lo spettacolo teatrale “Lucio incontra Lucio” con Sebastiano Somma, che firma anche la regia. Lo spettacolo racconta i successi, i lati più intimi della vita, la storia e le canzoni di due tra i più grandi cantanti e autori della storia della musica italiana: Lucio Dalla e Lucio Battisti.


    Tutte le informazioni relative agli spettacoli e ai concerti di fabbraio sono disponibili telefonando allo 081414243.




    _________________________________________________________________________________________________________________________________



    TEATRO DIANA.

    STAGIONE TEATRALE 2017/2018
    ABBONAMENTO PALCOSCENICO: 11 spettacoli in abbonamento
    Nella stagione 2016/2017 che si è appena conclusa il Teatro Diana ha battuto ogni record di incassi e presenze totalizzato circa 178.000 spettatori in 258 aperture di sipario con un record di 9.140 abbonati.
    Tantissime sono le novità che abbiamo ospitato nella stagione da “Filumena Marturano” con Geppy Gleijeses e Mariangela D’Abbraccio, Massimo Ranieri e lo spettacolo su Viviani di Maurizio Scaparro, Serena Autieri e Tosca D’Aquino nell’inedito di Maurizio de Giovanni “Ingresso Indipendente”, ma particolare riscontro ha avuto senz’altro Vincenzo Salemme con la sua nuovissima commedia “Una festa esagerata” che per 5 settimane di programmazione ha totalizzato il tutto esaurito per tutte le sere in ogni ordine di posto, una produzione del Teatro Diana che ritornerà a grande richiesta nel mese di novembre.
    Data per noi importante, a conclusione di questa stagione teatrale , è stata il 12 maggio, che ha visto la cerimonia di svelamento della palina voluta dal Comune di Napoli nella figura del Sindaco Di Napoli Luigi de Magistris e dalla V Municipalità del Presidente Paolo De Luca , con la storia del Teatro Diana, in memoria della figura più rappresentativa del nostro teatro : Mariolina Mirra De Gaudio


    La nuova stagione 2017 /2018 (38° stagione di prosa) vede l’avvicinarsi di un importante festeggiamento per il Teatro Diana: i suoi 85 anni di ininterrotta attività (1933/2018)
    L’apertura della stagione 2017/2018 sarà giovedì 12 ottobre con un graditissimo ritorno, Gino Rivieccio e il suo nuovo spettacolo scritto con Riccardo Cassini e Gustavo Verde: “ Cavalli di Ritorno” . Gli autori prendono spunto da un fan che gli ruba la sua identità e la sua privacy, s’impadronisce dei suoi dati e del suo profilo tutto per sbeffeggiarlo e ricattarlo davanti agli occhi di tutti.

    Martedì 31 ottobre vede il debutto di Massimo Ranieri e il suo concerto spettacolo “Malia” Il termine Malìa significa magia, incantesimo, fascino, seduzione ed è presente nel testo di Te Voglio Bene Tanto Tanto una delle sue interpretazioni più note . 
    Massimo Ranieri ha coinvolto nel progetto, cinque grandi musicisti: Enrico Rava (tromba e flicorno), Stefano Di Battista (sax alto e sax soprano), Rita Marcotulli (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria).  

    Mercoledì 6 dicembre per la prima volta nel nostro teatro, una grande interprete del cinema e del teatro italiano, Laura Morante che porterà in scena la “Locandiera B&B” uno studio sulla locandiera di Carlo Goldoni di Eduardo Erba per la regia di Roberto Andò. Humor nero, intrighi, crimini, infatuazioni, la commedia di Edoardo Erba, disegnando il sorprendente profilo di Mira, traccia con surreale leggerezza un inedito ritratto dell'Italia di oggi, un Paese amorale, spinto dal desiderio di liberarsi del proprio passato, ingombrante e ambiguo, e ricominciare daccapo.

    Da martedì 19 dicembre , per tutte le festività natalizie, il ritorno al Teatro Diana per Biagio Izzo con “ Dì che ti manda Picone “ un adattamento di Lucio Aiello che prende spunto da uno spin off di “Mi manda Picone” scritto da Elivio Porta per il teatro; in cui si immagina, dopo 33 anni, il figlio dell’operaio dell’ Italisider che si era dato fuoco per aver perso il suo posto di lavoro, Antonio, ormai adulto, disoccupato, sposato, forse futuro papà, esaurito e perseguitato da oscuri personaggi.

    Da martedì 9 gennaio i fratelli Peppe e Toni Servillo e i Solis String Quartet ne “La Parola Canta” un concerto, un recital, una festa di musica, poesia e canzoni che celebra Napoli. I Servillo, con il prezioso e suggestivo supporto dei Solis String Quartet, canteranno poesie e reciteranno canzoni, facendo rivivere e rendendo omaggio ad alcune delle vette più alte della cultura scenica partenopea, fra letteratura, teatro e musica.
    La parola canta attraversa l’opera di autori classici, da Eduardo De Filippo a Raffaele Viviani, da E. A. Mario a Libero Bovio, fino a voci contemporanee come quelle di Enzo Moscato e Mimmo Borrelli.


    Mercoledì 24 gennaio debutta Lina Sastri e il suo spettacolo concerto “Biografia in musica, appunti di viaggio” Un viaggio nel teatro, nella musica e nel cinema italiano, attraverso i racconti di vita vissuta, d’ incontri indimenticabili con le eccellenze artistiche del nostro paese, tutto liberamente e semplicemente proposto da Lina Sastri, accompagnata in scena dai suoi valentissimi musicisti

    Da mercoledì 7 febbraio “Don Chisciotte” il capolavoro della letteratura mondiale di Miguel de Cervantes, nella riscrittura di Maurizio De Giovanni, va in scena, con gli esplosivi ed eclettici Peppe Barra e Nando Paone nei panni del bizzarro hidalgo spagnolo e del suo fido scudiero Sancho e Dulcinea la bellissima Serena Rossi

    Debutta, mercoledì 14 Marzo , una novità assoluta “Operazione San Gennaro, la leggenda” Ad oltre 40 anni dall’uscita nelle sale cinematografiche italiane, Operazione San Gennaro di Dino Risi viene presentata in una nuova versione teatrale ; un omaggio alla Napoli degli anni ‘60 in cui le canzoni di Sergio Bruni e del Festival di Napoli fanno da sottofondo al losco piano di alcuni americani di svaligiare il tesoro del Patrono Partenopeo con l’aiuto di una sgangherata banda di malviventi locali capeggiati da Dudù. L’attraente capo clan, è interpretato magistralmente da Massimo Ghini


    Da mercoledì 4 aprile la bravura del giovanissimo Francesco Cicchella ci accompagnerà in uno straordinario spettacolo “Millevoci Tonight show” la prestigiosa regia di Gigi Proietti .
    Un vero show comico-musicale nel quale il camaleontico Artista mostra tutte le sue doti di comico, cantante ed intrattenitore. Il titolo, che strizza l’occhio al celebre varietà televisivo degli anni ’70, è quanto mai emblematico. Le mille voci a cui fa riferimento sono quelle che Cicchella porta sul palco, facendo vivere una moltitudine di personaggi e giocando continuamente con la sua straordinaria vocalità.


    Da mercoledì 25 aprile tornano, dopo lo straordinario successo di due anni fa’ con lo spettacolo Il Prezzo, Umberto Orsini e Massimo Popolizio con un nuovo allestimento Copenaghen di Machael Frayn accanto a loro in scena la bravissima Giuliana Lojodice In un luogo che ricorda un'aula di fisica, due uomini e una donna, parlano di cose successe in un lontano passato, cose avvenute tanto tempo prima, quando tutti e tre erano ancora vivi. Il loro tentativo è di chiarire che cosa avvenne nel lontano 1941 a Copenaghen tra il fisico tedesco Heisenberg e il suo maestro Bohr in una Danimarca occupata dai nazisti, entrambi coinvolti nella ricerca scientifica, che avrebbe portato alla nascita della bomba atomica.

    Da mercoledì 8 maggio chiuderà la stagione 2017/2018 una commedia ironica, intelligente, appassionante, cucita addosso a due eccezionali protagonisti Lorella Cuccarini e Gianpiero Ingrassia “Non mi hai mai detto ti amo” scritta e diretta da Gabriele Pignotta. La storia di una famiglia italiana
contemporanea, costretta ad affrontare un cambiamento traumatico improvviso che, alla fine di un percorso umano difficile ed intenso , si ritroverà completamente trasformata e forse più preparata a sopravvivere.
    e inoltre….
    FUORI ABBONAMENTO
    (IN OPZIONE AGLI ABBONATI)
    da mercoledì 15 novembre “Una festa esagerata” una commedia scritta, diretta e interpretata da Vincenzo Salemme
    lunedì 4 dicembre Concerto di Eugenio Bennato “Lungo la strada del mondo”
    da giovedì 22 febbraio la commedia scritta diretta e interpretata da Carlo Buccirosso “Il Pomo della discordia”
    e ancora ….
    Da quest’anno il Teatro Diana apre le porte alla musica lirica con un nuovo appuntamento Opera Talk show .Una formula teatrale e comunicativa per avvicinarsi al mondo dell'Opera, a cura del regista Riccardo Canessa, il quale condurrà per mano il pubblico attraverso i segreti musicali e letterari dei più celebri titoli della storia del Melodramma. I numerosi aneddoti e i legami con Napoli, protagonista da sempre nella Storia della Musica, daranno allo Show un pizzico di leggerezza, con l'aiuto del pianoforte e, ovviamente, con l'ascolto dal vivo dei brani più celebri. Si comincia il 17 gennaio con Tosca di Giacomo Puccini, nell'anniversario della sua prima esecuzione.

    Spettacoli per le scuole
    Da più di un decennio gli spettacoli per gli studenti prodotti dal Teatro Diana riscuotono un indiscusso successo per la qualità degli allestimenti che ci pone tra i primi teatri in Campania e in Italia. “Sotto lo stesso cielo”, “Ladri di sogni”, spettacoli di alto contenuto sociale sono stati apprezzati da circa 30.000 studenti per i temi trattati (Immigrazione, vittime innocenti della camorra). Gradito è stato anche lo spettacolo “La lampada di Aladino”, proposto agli spettatori delle scuole elementari.

    Quest’anno il Teatro Diana, da sempre sensibile ai temi sociali vicini agli studenti, propone “Generazione.zero”, un nuovo testo originale che il regista e autore Peppe Celentano ha scritto in collaborazione con Gianpiero Mirra che affronta il tema del bullismo, adolescenti vittime di altri adolescenti che con atti di violenza estrema, senza che nessuno apparentemente se ne accorga, vessano e martorizzano i loro coetanei fino alle estreme conseguenze.
    “La Sirenetta” sarà il nuovo spettacolo che il teatro Diana propone per i matineè per gli studenti più piccoli testo adattato dell’indimenticabile fiaba dello scrittore danese Hans Christian Andersen.
    Come sempre durante lo spettacolo i personaggi interagiranno con i piccoli spettatori, le canzoni, i costumi, le coreografie, l’allestimento è di Peppe Celentano e Gabriella Cerino che cura anche i costumi e le coreografie, le musiche sono di Marco Mussomeli con il cast dell’affiatata compagnia del teatro Diana che lavora da anni con impegno e con amore per rinverdire sempre con più forza l’importanza del teatro nelle scuole.


    Diciasette&trenta Classica
    Confermata anche quest’anno la XX edizione della rassegna di musica Classica “17&30 classica” che dopo la collaborazione con Ancem si avvarrà di altre importanti collaborazioni internazionali per costruire un cartellone sempre più ricco.

    “L’incontri al Diana”: l’ appuntamento con i libri
    “L’Incontri al Diana”, rassegna giunta alla sua V Edizione, è l’aperitivo culturale proposto tutti i sabato mattina dal Teatro Diana.
    Il ciclo di appuntamenti è destinato agli appassionati della narrativa, del romanzo, del giallo, del best-seller, della ricerca scientifica e dell’attualità politica-economica del Paese.
    L’iniziativa nasce per permettere al pubblico di incontrare ogni settimana e con ingresso gratuito scrittori, personalità illustri dello spettacolo e grandi personaggi rappresentativi del costume dei nostri tempi.
    Ogni Stagione più di trenta incontri, durante i quali lettori hanno l’opportunità di confrontarsi sulle proprie passioni letterarie e analizzare le evoluzioni del mondo della letteratura.

    Tra tutti gli intervenuti finora : Beppe Severgnini Gian Luigi Rondi , Maurizio De Giovanni, Aldo Cazzullo, Arturo Brachetti, Vittorio de Tufo, Renzo Arbore, Fabio Zavattaro, Marco Marsullo, Lorenzo Marone, Chiara Gamberale, Dacia Maraini, Gino Giaculli, Vittorio del Tufo , Gianni Ambrosino, Rosanna Lambertucci, Catena Fiorello, Veronica Pivetti, Alessandro D’avena Chiara Francini e tantissimi altri

    LA PALESTRA DELLO SPETTACOLO “MARIOLINA MIRRA”

    Continua con grande interesse l’attività della Palestra dello spettacolo da quest’anno giunta al suo XV anno e intitolata a “Mariolina Mirra De Gaudio ” che ha sempre creduto nella forza, nell’energia dei ragazzi e la loro capacità di esprimersi attraverso il teatro.
    I corsi sono divisi in tre diversi corsi
    “La Palestra dell’Attore” corsi di recitazione diretti da Giancarlo Cosentino,:
    “La Palestra della Musica e Canto” i Corsi di Musica e Canto diretti dai Maestri A. Cannavale , A. Ruta e il soprano Leona Peleskova

    Quest’anno nella Palestra dello spettacolo dedicata Mariolina Mirra de Gaudio, sarà inserito un nuovo corso di scrittura teatrale “La Palestra dello scrittore” sotto la cura dello scrittore Maurizio de Giovanni affiancato da Francesco Velonà. Il taglio del laboratorio sarà estremamente pratico. Il fine ultimo, infatti, non è insegnare a scrivere testi, ma preparare persone a svolgere la professione di autore teatrale. In quest’ottica, si è optato per una struttura che tralascerà la storia del teatro, degli autori, delle correnti, e si soffermerà su tutti gli aspetti utili per concepire un testo che abbia la possibilità concreta e la giusta dose di appetibilità per essere prodotto e messo in scena.


    Aula Diana - Attività di Formazione
    “L’avvio, da quest’anno, di una vera e propria aula didattica abitata da alunni, docenti e tutor specializzati, definita con il nome di “Aula Diana”, è il perfezionamento di un’attività di formazione e di ricerca, già in fase di espansione da qualche tempo.
    Il progetto è finalizzato a parlare concretamente ai quei giovani che vogliono far diventare la produzione teatrale il proprio futuro lavorativo.
    Il Teatro Diana per loro apre un doppio canale di comunicazione ma con un unico obiettivo:  formare creando.  
    L’Aula, perciò, diventa contemporaneamente ospitalità per gli studenti del IV^ e del V^ anno di scuola superiore impegnati a completare la propria formazione e ad approfondire le proprie attitudini attraverso la fase di stage del percorso “Alternanza Scuola-Lavoro”, ma allo stesso tempo si fa “incubatore” di professionalità e di innovazione mediante l’iniziativa lanciata in collaborazione con il Partner Unicredit, idea grazie alla quale tutti i giovani under 35, accomunati dal sogno di realizzare la propria opera, possono entrare in contatto con le diverse maestranze dello spettacolo dal vivo, arrivando finanche a trovare un finanziatore pronto ad investire sulla loro idea”.

     ____________________________________________________________________________________

    TEATRO DIANA



    Dieci concerti...tutti alle ore 17.30
    TEATRO DIANA Via Luca Giordano, 64 - Napoli
    Tel. 081 5567527 - www.teatrodiana.it
    8 Febbraio
    16 Febbraio
    8 Marzo
    16 Marzo
    5 Aprile
    13 Aprile
    26 Aprile
    4 Maggio
    10 Maggio
    26 Gennaio
    IL NOVECENTO INGLESE
    Orchestra da Camera
    Accademia di Santa Sofia
    Musiche di
    E. Elgar, R. V. Williams, B. Britten
    DA EST A OVEST
    TRA BAROCCO E ANNI 2000
    Musiche di
    G. Kurtág, D. Gabrielli, Z. Kodaly
    GLI ALBORI DEL
    VIRTUOSISMO
    Musiche di
    I. H. Holzbauer, N. Paganini, F. Geminiani
    IL MONDO DI
    PAULINE VIARDOT
    Leona Peleskova soprano
    Mirouslava Yordanova mezzosoprano
    Julian Smith pianoforte
    Musiche di
    P. Viardot, C. Gounod, L. Arditi
    CONCERTI PER VIOLINO
    Musiche di J. S. Bach
    PETRUSHKA E DINTORNI
    Musiche di
    H. Villa-Lobos, F. J. Haydn, F. Liszt, I. Stravinsky
    Musiche di
    T. Albinoni, B. Marcello, D. Cimarosa
    VENEZIA E NAPOLI
    Musiche di
    J. Bramhs, C. Debussy
    CONCERTI E SINFONIE
    Musiche di
    J. S. Bach, Felix Mendelssohn
    TRIO DELLA ROYAL
    CONCERTGEBOUW
    Musiche di
    F. J. Haydn, L. v. Beethoven, J. Brahms
    Annebeth Webb violino
    Martie Maria Den Hessen violoncello
    Thomas Beijer pianoforte
    Nuno Lucas
    pianoforte
    ERICA PICCOTTI
    violoncello
    ROBERTO AROSIO
    Orchestra da Camera pianoforte
    Accademia di Santa Sofia
    Orchestra da Camera
    Accademia di Santa Sofia
    Orchestra da Camera
    Accademia di San


    -------------------------------------------------------------------------------------