NAPOLI: Arrestato un algerino alla stazione centrale, per furto aggravato.

12 gennaio 2018 - ore 22,55

  • Ruba una borsa ad una viaggiatrice ma viene acciuffato dalla Polizia Ferroviaria grazie alla grande attenzione degli operatori. Recuperata la borsa e riconsegnata alla legittima proprietaria.

     Proprio in virtù della recrudescenza dei furti e borseggi all’interno di questo impianto ferroviario ed in particolare nei pressi degli esercizi commerciali e biglietterie, nella mattinata odierna la squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria Campania ha attuato un servizio di osservazione finalizzato ad arginare tale fenomeno e all’individuazione di soggetti che pongono in essere attività delittuose.

    Alle ore 11:30 , l’attenzione degli operatori è stata attirata da un soggetto, che si aggirava con fare sospetto tra i viaggiatori e tra i clienti del bar denominato “Caffetteria di stazione”, ubicato all’interno di questa stazione di Napoli Centrale.

    F.R.., algerino ventinovenne, era intento a scrutare la sala, sempre monitorato a distanza dagli uomini della Polizia ferroviaria, finché non si è avvicinato ad un tavolo dove era seduta una cliente che aveva sistemato la propria borsa su una sedia accanto a lei.

    L’uomo con disinvoltura ha appoggiato il proprio giubbotto sulla borsa e ha preso lo stesso giubbotto insieme alla borsa che con tale tecnica restava occultata, allontanandosi velocemente, ma la prontezza e la solerzia degli agenti Polfer gli ha impedito la fuga.

    Condotto negli uffici Polfer e accertata la dinamica dei fatti, veniva dichiarato in arresto per il reato di furto aggravato, reato del quale si era già reso responsabile in passato.

    Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato associato presso le Camere di attesa della locale Questura per essere giudicato nella mattinata di domani con rito direttissimo presso il Tribunale di Napoli.